omeopatia

L’omeopatia è un metodo terapeutico che si basa sul principio di cura delle malattie attraverso la somministrazione di una sostanza farmacologicamente attiva , in grado di produrre nella persona sana gli stessi sintomi che presenta il paziente.

Questo principio è noto come “principio dei simili” e fu introdotto per la prima volta verso la fine del XVIII secolo dal medico tedesco Samuel Hahnemann.

per saperne di più

Profilo e azione di Mercurius Solubilis

l mercurio solubile è una polvere grigiastra, pressoché insolubile nell'acqua e nell'alcool: contiene l'85% di mercurio. Può dare sensazioni particolari di gusto metallico in bocca, formicolio alle labbra, dolori periostali notturni e debolezza. La prima diluizione disponibile in omeopatia è quella priva di effetti tossici, nel caso del mercurio solubile la 4 CH.

Principali indicazioni

Angina bianca o faringotonsillite acuta purulenta di origine virale, caratterizzata da infiammazione con pseudomembrane, faringe iperemica, bocca "mercuriale" (alito fetido, salivazione densa, lingua patinata, spessa, con impronta dei denti, placche giallastre oppure membrane su fondo rosso vivo diffuso, disfagia e adenopatia laterocervicale).

Tonsillite con sete intensa, bocca umida e scialorrea.

Febbre costantemente elevata con tremori a fior di pelle e sudorazione notturna.

Palpebre arrossate, gonfie con secrezioni irritanti, dense.

Stomatite, gengivite, con tumefazione ed edema delle mucose, salivazione, alitosi.


Caratteristiche psicologiche del paziente

Paziente ipersensibile ai cambiamenti ambientali, durante la malattia acuta manifesta: irritabilità, collera caratterizzata da impulsi violenti, introversione, perdita di memoria, allucinazioni nel sonno.

Sintomi e modalità di reazione

Peggioramento di tutti i sintomi di notte.

Posologia


Granuli alla diluizione 5-9 CH, 3 granuli sublinguali ogni 2 ore, diradando le somministrazioni in base al miglioramento dei sintomi.

Il simile cura il simile


In base al principio della similitudine omeopatica che correla l'azione tossica di una sostanza (ad alte dosi) con la sua azione curativa (a piccole dosi non tossiche), l'azione curativa di questo rimedio evidenzia infiammazione e suppurazione a livello di mucose, cute, tessuto osseo.


Share

NEWSLETTER - Aggiornati su tutte le nostre attività

Login

Esegui il login utilizzando le credenziali ricevute via email.

  or   Registrati

Password dimenticata? |  Nome utente dimenticato?

×

Registrati


Con la registrazione a questo modulo acconsento al trattamento dei dati sensibili secondo le norme del d.lgs. 196 del 30/06/2003



  or   Login
×

 NOTA! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.