omeopatia

L’omeopatia è un metodo terapeutico che si basa sul principio di cura delle malattie attraverso la somministrazione di una sostanza farmacologicamente attiva , in grado di produrre nella persona sana gli stessi sintomi che presenta il paziente.

Questo principio è noto come “principio dei simili” e fu introdotto per la prima volta verso la fine del XVIII secolo dal medico tedesco Samuel Hahnemann.

per saperne di più

Le diluizioni in omeopatia

Una parte di diluizione 1 CH, miscelata in un nuovo flacone con 99 parti di solvente e dinamizzata, costituisce la 2 CH e così via fino alla 30 CH. Per quest’ultima sono quindi necessari 30 flaconi.

b)      Diluizioni decimali hahnemanniane (DH). Si tratta di diluizioni successive in rapporto 1:10 preparate seguendo esattamente lo stesso metodo delle centesimali hahnemanniane

c)      Diluizione korsakoviana (K). Nel 1832 il russo Korsakov propose una tecnica di diluizione detta “in flacone unico”, che permetteva di evitare l’utilizzo di un numero tanto elevato di flaconi. Si versano 5 ml di tintura madre in un flacone, che viene agitato vigorosamente e poi vuotato mediante aspirazione. Con questo procedimento si lascia nel flacone l’1% del volume iniziale, al quale si aggiunge acqua purificata al fine di diluire ciò che resta sulle pareti della tintura madre; si agita vigorosamente e si ottiene così la prima diluizione korsakoviana, 1 K. Ripetendo l’operazione si ricava la seconda korsakoviana e via di seguito.

A prescindere dal tipo di diluizione scelta, l’operzione di diluizione è molto delicata e deve essere svolta adottando ogni precauzione. L’atmosfera deve essere la più pura possibile. L’aria delle città , anche nei casi di inquinamento modesto, contiene in sospensione tracce di zolfo, mercurio e piombo che, combinandosi con la sostanza di base nel corso della dinamizzazione, potrebbero alterare la preparazione. Per questo motivo, all’interno dei laboratori è presente un impianto ad aria filtrata in grado di ridurre il tasso di inquinamento. Il solvente che si utilizza è un alcolal 70% controllato, mentre i flaconi utilizzati per le diluizioni vengono lavati tre volte consecutive con acqua demineralizzata, quindi sterilizzati a 180° per un’ora.

Share

NEWSLETTER - Aggiornati su tutte le nostre attività

Login

Esegui il login utilizzando le credenziali ricevute via email.

  or   Registrati

Password dimenticata? |  Nome utente dimenticato?

×

Registrati


Con la registrazione a questo modulo acconsento al trattamento dei dati sensibili secondo le norme del d.lgs. 196 del 30/06/2003



  or   Login
×

 NOTA! Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.